Guarda lontano.. Assicurati oggi il tuo futuro comprando casa! Scopri perché conviene ora.

Condividi su:
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Guarda lontano.. Assicurati oggi il tuo futuro comprando casa!

Scopri perché conviene ora.

Leggi il nostro articolo su tutte le agevolazioni fiscali per il 2017.

 

Continuano le opportunità che facilitano gli investimenti nel settore immobiliare. Di seguito vi spiegheremo perché, se avete deciso di acquistare casa,

lo dovete fare ora!!!

  1. Il costo del denaro preso in prestito ancora per il prossimo anno sarà compreso tra l’1,30% e l’1,70%, Taeg comprensivo di spread e spese delle varie banche. Facciamo un esempio. Per un mutuo di € 100.000 a tasso fisso a 20 anni pagherete una rata mensile di circa € 485.
  2. Non diminuiscono i tempi delle compravendite e ciò consente anche forti negoziazioni sul prezzo di vendita richiesto da parte di acquirenti interessati con un forte potere di acquisto.
  3. Cresce il settore delle aste giudiziarie, il quale, alla luce dei recenti cambiamenti normativi, ha reso più aperto questo interessante mercato che offre l’opportunità, accompagnata da un po’ di fortuna, di acquistare immobili scontati ad un prezzo di mercato interessante.
  4. Le interessanti agevolazioni fiscali inserite nella legge di stabilità per il 2017 denominati bonus prima casa.
  • Riduzione dell’IVA dal 21 al 4% a carico di contribuenti che acquistano casa direttamente dall’impresa costruttrice, pagando le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa di € 200.
  • Acquisti per successioni o donazioni: si pagano solo le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa di € 200 ciascuna.
  • Acquisto di un bene non di lusso a mezzo asta giudiziaria da parte di un privato: si paga una quota fissa di € 600 che comprende imposta di registro, imposte ipotecarie e imposte catastali. In questo caso però l’acquirente privato si impegna a non rivendere l’immobile nei prossimi 5 anni e di destinarlo come abitazione principale.

Si fa presente che, fatta la legge, trovato l’inganno! Chi intende operare nel trading immobiliare senza costituire un’impresa può vendere prima dei 5 anni e non pagare l’ammenda pari alla differenza dell’imposta risparmiata oltre al 30% di sanzione, a patto che acquisti un ulteriore immobile con le stesse caratteristiche nei successivi 12 mesi alla vendita.

  • Agevolazioni per chi acquista come impresa immobili all’asta giudiziaria: si pagherà solo € 600, cifra comprensiva di imposta di registro, ipotecaria e catastale, a patto che l’immobile venga venduto nei due anni successivi l’acquisto, pena la differenza dell’imposta risparmiata oltre al 30% di sanzione.

Ma la cosa più interessante è il credito di imposta!!!

Se hai acquistato un immobile negli ultimi 5 anni e essi non sono ancora trascorsi e hai richiesto la tua agevolazione come prima casa, sappi che vendendo questo immobile potrai acquistarne un altro nel giro di un anno usufruendo del credito di imposta pari all’imposta di registro pagata sulla casa che hai venduto. Nel caso in cui per la nuova casa che acquisti dovrai pagare un’imposta di registro inferiore al tuo credito di imposta, l’eccedenza del tuo credito d’imposta che non hai usato nell’acquisto potrà essere portata in detrazione IRPEF per la dichiarazione dei redditi dell’anno in corso al nuovo acquisto.

Un’ultima cosa!

Sia che tu acquisti all’asta giudiziaria, sia che tu acquisti al mercato libero, ricordati di richiedere sempre l’ulteriore opportunità della tassazione differita con il criterio prezzo valore e cioè, pagare l’imposta di registro sulla rendita catastale rivalutata e non sul corrispettivo pagato.

La nostra rete Capital House è disponibile presso i propri uffici con i propri consulenti ad erogare una consulenza preventiva gratuita sulla tassazione immobiliare.

Buon acquisto!

Condividi su:
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

1 commento

  1. -

    Grande articolo complimenti alla Dottoressa Falco Nunzia

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *