Investimenti esteri nell’immobiliare italiano, primo semestre positivo

Condividi l'articolo:

Il bel paese continua ad attirare nuovi investitori esteri che vogliono trovare la tranquillità e godersi il bel clima acquistando la propria seconda casa in Italia. Da quanto emerge dai dati diffusi dal portale gate-away.com, il primo semestre si chiude con un aumento delle richieste di immobili da parte degli stranieri del 52,4 %.

Da una lista che elenca gli investimenti esteri nell’immobiliare italiano la Germania detiene il primo posto con il 15,16 % delle richieste, posto occupato fino a qualche mese fa dalla Gran Bretagna che scende ora al terzo posto con il 13,67 %. Nonostante gli effetti negativi del Brexit gli inglesi, anche se con livelli più bassi di prima, continuano a preferire il nostro paese per gli investimenti immobiliari scegliendo magari immobili residenziali anche in altre zone diverse dalla Toscana, la loro preferita.

Al secondo posto ad investire in immobili nel nostro paese si posizionano gli Stati Uniti (14, 27 %). Seguono la lista dal quarto posto in poi la Francia (7,19 %), il Belgio (6,78 %), l’Olanda (5,60 %), la Svizzera (4,88 %), la Svezia (4.03 %), il Canada (2,63 %) e il Brasile (1,52 %).

Nuove richieste arrivano anche dall’Israele con una crescita del 202, 86 % degli investimenti immobiliari, fatto questo attribuibile alla costante crescita della competitività del nostro paese rispetto a paesi come la Grecia, Turchia o Francia dove nella prima parte dell’anno sono stati caratterizzati dalla incertezza politica e sicurezza.

Il prezzo medio degli immobili richiesti si aggira sui 435 mila euro dove oltre il 67 % delle richieste supera il prezzo dei 250 mila euro, mentre il settore lusso occupa il 14,31 % delle richieste.

La tipologia degli immobili più preferiti sono le case indipendenti con una preferenza di case abitabili (63,50 %) ed il 27.07 delle richieste per immobili da ristrutturare.

Toscana, Liguria e Puglia sono tra le regioni più preferite seguite da Lombardia e Umbria.

Il bel paese quindi continua ad attirare gli investitori stranieri non solo per mare e sole ma anche per arte e cultura. La stagione estiva è un momento d’oro per visitare l’Italia e sceglierla come destinazione non solo per le vacanze ma per acquistare la propria seconda casa.

Per chi l’ha già scelta o magari ci sta pensando il consiglio migliore che possiamo fornire è di affidarsi a dei bravi agenti immobiliari, e noi vi proponiamo Capital House: professionalità, sicurezza e serenità per l’acquisto!

 

Rispondi