Vuoi vendere la tua casa al miglior offerente? Scegli il sistema delle aste volontarie!

Condividi l'articolo:

 

aste

In questo particolare momento di mercato immobiliare stiamo assistendo ad una forte variabilità tra domanda e offerta.

Mentre apprendiamo che il trend della domanda è in lieve crescita, constatiamo dall’altra parte la prudenza di alcuni venditori a mettere sul mercato i propri beni. Tale prudenza è generata dal timore di ricavare poco dalla vendita del proprio immobile che spesso è l’unico bene che in tutta la vita potrebbe far guadagnare molti soldi.

L’errore madornale che spesso commettono alcuni venditori è quello di affidare l’incarico di vendita a più agenzie immobiliari, sperando di ottenere dall’opera dell’agente immobiliare più scaltro la proposta di acquisto più alta per il proprio immobile.

Se anche tu che stai leggendo questo articolo hai messo in vendita la tua casa con più agenzie immobiliari, allora sappi che è come se stessi piazzando la tua donna su una strada di periferia la sera sotto un lampione alla mercé di tutti gli autisti che si fermano e cercano di contrattare il meretricio.

Oggi desideriamo informarti che c’è un modo del tutto legale per ottenere sul tuo immobile il prezzo più alto partendo da un’offerta base che sarai tu a decidere: questo sistema si chiama “asta volontaria privata“.

Con l’asta immobiliare volontaria privata puoi riuscire ad ottenere un prezzo che, nonostante sia inferiore al prezzo di mercato per incentivare gli acquirenti, si attesti ad un valore comunque superiore a quello derivante dall’eventuale vendita coattiva.

L’asta immobiliare volontaria tra privati è una vendita che viene effettuata tramite mediatori immobiliari regolarmente iscritti e per mezzo di incarichi specifici. Per organizzare ed agevolare la procedura dell’asta immobiliare privata sono sorte le organizzazioni private di aste, le cosiddette case d’asta. L’asta si svolge davanti ad un notaio incaricato, nella data prevista dal calendario d’aste e alla presenza dell’incaricato della casa d’aste, del venditore, del notaio e dei potenziali acquirenti che abbiano presentato, nei tempi e modi previsti dal bando d’asta, la domanda di partecipazione. Gli immobili offerti con il sistema d’asta volontaria sono immobili liberamente commerciabili dotati della documentazione minima necessaria e di una perizia di valutazione asseverata. Il prezzo base d’asta è il prezzo dal quale parte l’asta e che viene incrementato dai rilanci dei partecipanti.

Qualsiasi venditore può decidere di mettere all’asta il suo immobile volontariamente per ottenere velocemente un realizzo. E’ consigliabile in ogni caso seguire delle regole chiare per uno svolgimento trasparente dell’asta immobiliare privata nell’assoluta chiarezza dei rapporti tra le parti.

Dunque, nel ringraziarti di aver letto questo articolo, desideriamo darti un potente strumento per monetizzare subito le tue vendite immobiliari: scarica il regolamento per le aste immobiliari volontarie redatto dal notaio Massimo d’Ambrosio.

regolamento-per-le-aste-immobiliari-private

 

Rispondi